doocenti.it

COME VISIONARE LE GRADUATORIE D’ISTITUTO E PRESENTARE RECLAMO

Per la pubblicazione delle graduatorie d’istituto provvisorie di seconda e terza fascia, si attende il 17 agosto, ma non può essere considerata una data valida per tutte le scuole della penisola, infatti, alcune graduatorie di alcune province sono già state pubblicate, anche se in numero non considerevole.

Tuttavia, l’aggiornamento graduatorie d’istituto 2017, considerando la settimana di ferragosto, potrebbe essere proprio nei giorni del 16 e 17 agosto. La data quindi è da considerare come indicativa.

Graduatorie d’istituto: visionarle da Istanze on line

Ovviamente, le graduatorie d’istituto saranno consultabili su Istanze on line, da qui potrete vedere qual’è la vostra posizione rispetto alle scuole scelte, per verificare la vostra posizione, dovrete prima di tutto collegarvi alla vostra area personale, tramite login e poi cliccare su ‘Altri servizi/graduatorie di istituto’.

In ogni caso alcuni docenti riescono già a vedere l’aggiornamento graduatorie d’istituto. Le graduatorie risultano pubblicate a seconda del loro colore verde o rosso e la dicitura di pubblicazione. Tutto questo, ovviamente, sempre su Istanze on line.

Le graduatorie di istituto potranno essere consultate sull’albo presente sul sito di ciascuna scuola, inoltre, si fa presente che chi non è riuscito ad inviare il modello B risulterà iscritto nella sola scuola capofila.

Miur aggiornamento graduatorie: reclamo

I docenti, nel caso in cui riscontrassero errori nella valutazione dei titoli e del servizio prestato e quindi del punteggio finale, potranno presentare, entro 10 giorni dalla pubblicazione delle graduatorie d’istituto, reclamo.

Quindi bisogna costantemente monitorare il sito, se non si vuole cadere in eventuali imprevisti, di cui poi per risolverli non ci sia più il tempo necessario.

La scuola potrà pronunciarsi in merito in un tempo massimo di 15 giorni. Trascorso questo lasso di tempo, le graduatorie diventeranno definitive. I 15 giorni si intendono dalla pubblicazione delle provvisorie.

Le tempistiche quindi indicate dal ministero della pubblica Istruzione sembrano questa volta che siano state rispettate.