doocenti.it

MAD online come funziona

Qual è la procedura dietro la compilazione della Messa a Disposizione online? Perché è preferibile alla stesura da casa? 

Cerchiamo di far luce sulla procedura della MAD online

MAD online come funziona: la compilazione

La domanda di Messa a Disposizione è lo strumento che permette a tantissimi aspiranti docenti di ottenere incarichi di supplenza sul medio e lungo periodo.

Più informazioni sulla MAD le puoi trovare in questo articolo; adesso vediamo come funziona la MAD online.

Per compilare una MAD online è necessario anzitutto collegarsi al form preposto. Una volta sul form basta seguire la procedura che si articola in poche fasi intuitive.

MAD online come funziona: tipologia di MAD e  titoli di studio

Nella prima fase della compilazione della domanda di Messa a Disposizione è necessario scegliere la tipologia della MAD che si vuole presentare. Si può selezionare la MAD classica (per supplenze su posto curricolare), la MAD sostegno (per supplenze su posto di sostegno), la MAD ATA (per incarichi come personale ATA).

Fatto ciò, si procede con l’inserimento del proprio titolo di studio e delle eventuali certificazioni informatiche e/o linguistiche, dei Master e/o Corsi di Perfezionamento. Si indica inoltre, se si è in possesso di Specializzazione sul sostegno o di Abilitazione all’insegnamento.

MAD online come funziona: anagrafica

Il secondo passo per la compilazione della domanda di Messa a Disposizione è l’inserimento dei propri dati anagrafici.

È necessario inserirli in maniera corretta perché questi saranno utilizzati dal Dirigente Scolastico per contattare direttamente il supplente e affidargli così l’incarico.

MAD online come funziona: grado d’istruzione e provincia

L’ultimo passo è la scelta del grado o dei gradi di istruzione per i quali si sceglie di inviare la MAD e della provincia o delle province per le quali ci si candida come insegnanti.

Per i posti comuni è possibile indicare tranquillamente più province in cui inviare la domanda di Messa a Disposizione, mentre se ci si candida sul sostegno una nota del MIUR indica che è possibile farlo esclusivamente per una provincia.

Dopo quest’ultimo passaggio la MAD online è pronta.

MAD online come funziona: i vantaggi

Ora che la MAD online è stata generata, in meno di 10 minuti, è possibile procedere con la spedizione a tutti gli istituti delle province selezionate. Ma prima dell’invio, il servizio di MAD online permette di entrare in contatto con un consulente che con il candidato supplente visionerà la MAD online e la perfezionerà, solo allora sarà spedita.

Un primo vantaggio sta quindi nella sicurezza di inviare una domanda di Messa a Disposizione perfetta, senza difetti.

Una volta che la spedizione della domanda di Messa a Disposizione è partita, l’aspirante supplente riceverà direttamente sulla sua mail un report con allegato il pdf della sua MAD online e l’elenco di tutte le scuole alle quali è stata inviata la Domanda di Messa a Disposizione. Fornendogli così un feedback con tutti gli istituti che prenderanno in considerazione la MAD.

A conti fatti, compilare una MAD online può essere in termini di tempo e di efficacia un’ottima alternativa alla compilazione da casa della domanda di Messa a Disposizione.

PROCEDI CON LA TUA MAD ONLINE