doocenti.it

MESSA A DISPOSIZIONE: QUANDO INVIARLA PER LA NOMINA A SETTEMBRE

La messa a disposizione è un’istanza informale che può essere inviata su tutto il territorio da parte di coloro che siano in possesso di tutti i CFU necessari per accedere ad una classe di concorso. Quindi, la domanda di messa a disposizione da chi può essere fatta? Può essere inviata da tutti i docenti anche non abilitati o non iscritti alle graduatorie d’istituto senza vincoli numerici ed in tutte le province di vostro interesse.

Spesso il dubbio dei docenti è quando inviare la messa a disposizione, ovvero capire quale sia il periodo migliore. Va subito precisato che non ci sono dei periodi migliori ed ufficiali in cui inviare la Mad, tuttavia secondo statistiche in determinati lassi di tempo si riscontrano maggiori possibilità per i docenti non abilitati, per i neo laureati o per gli iscritti nelle graduatorie di istituto. Il periodo migliore per inviare la Mad scuola è proprio dalla seconda settimana di agosto, in quanto gli uffici scolastici saranno impegnati a verificare i posti vacanti e disponibili. Di seguito vi indichiamo i periodi in cui è più facile ottenere la nomina dal DS:

  • Come abbiamo detto sopra, è preferibile inviare la domanda di messa a disposizione proprio da ora o se non volete anticiparvi dal 10 agosto in poi;
  • Il periodo post natalizio sia per la richiesta del congedo parentale da parte dei docenti di ruolo sia per i corsi di recupero che in genere si tengono tra marzo/aprile;
  • I periodi in cui si registrano picchi di influenza, visto che le scuole sono luoghi in cui è facile contrarre virus influenzali;
  • Per i corsi di recupero estivi in cui il docente dovrà supportare gli alunni che hanno riportato debiti formativi. Qui la Mad scuola va inviata in primavera o nelle ultime settimane dalla fine dell’anno scolastico. In genere i corsi si tengono tra giugno e luglio.

Messa a disposizione e congedo parentale

Il congedo parentale ovviamente ha una stretta attinenza col la Mad scuola. Questo perché i docenti di ruolo, in genere nel periodo natalizio, lo richiedono. Vi ricordiamo che il congedo parentale è il diritto da parte dei genitori di astenersi dal lavoro nei primi dodici anni di vita del bambino; inoltre, per i docenti di ruolo col D.Lgs n. 80 del 15 giugno 2015 sono state apportate delle migliorie, in quanto, potranno garantire una maggiore presenza ai figli. Quindi per un corretto invio della messa a disposizione va valutato questo istituto di cui possono usufruire anche i docenti supplenti, dopo l’entrata in servizio.

Messa a disposizione online

Come inviare la messa a disposizione supplenze? Soprattutto come inviarla correttamente?

Se si effettuano, infatti, degli errori la propria candidatura non verrà mai presa in considerazione. La MAD scuola deve contenere, ad esempio, i dati più rilevanti del docente e deve essere inoltrata tramite PEC o PEO. Bisogna inserire l’intestazione, ovviamente, la messa a disposizione deve essere inoltrata presso la sede del Dirigente Scolastico; per evitare, quindi, errori e il rischio che la vostra MAD non venga presa in considerazione, affidatevi al nostro servizio messa a disposizione online con report finale dopo 24 h. Un servizio rapido, sicuro e garantito. Invia Ora la tua Messa a Disposizione