doocenti.it

RISCATTARE LA LAUREA GRATIS: MIUR PRONTO ALL’ASCOLTO

Tra Roma e Napoli fra gli studenti è nato un movimento spontaneo denominato #Riscattalalaurea. L’obbiettivo è quello di poter aver l’opportunità di riscattare la laurea gratis, visto che il suo pagamento presenta costi proibitivi.

Il movimento sta incontrando un forte supporto in rete tanto che i suoi responsabili, Luigi Napolitano e Rosario Pugliese, sono riusciti ad ottenere un incontro col Miur, sono stati ricevuti, infatti, da Marco Mancini, capo dipartimento per la formazione superiore e la ricerca e Andrea Giorgio, responsabile della progettazione politiche pubbliche della segreteria particolare della ministra Fedeli.

Riscattare la laurea gratis incontro col Miur

Il movimento per riscattare la laurea gratis ha incontrato – dichiarano i responsabili – ‘un interesse quasi inaspettato’ da parte del Ministero della pubblica istruzione. I coordinatori hanno parlato di un possibile tavolo tecnico già entro la prima settimana di agosto.

Il Miur, in realtà,  ha comunicato che ciò non sarà possibile; è disponibile ad ascoltare le loro proposte, ma non ci sarà un tavolo tecnico nel periodo estivo; in realtà il Miur non potrebbe attivarlo da solo, in quanto la materia pensionistica non è di sua competenza diretta.

Un grande lavoro quindi c’è da fare e si stanno ponendo solo le basi di quella che è una speranza per tutti i laureati; ovviamente, saranno previste norme transitorie anche per chi sta pagando gli anni di laurea ai fini pensionistici.

Riscatto laurea gratuito 2017: le ultime dichiarazioni

Negli ultimi mesi si sta parlando molto di riscattare la laurea gratis a partire dai soli iscritti del 2018, ovviamente, i responsabili non sono d’accordo e vorrebbero che l’opportunità si estendesse anche agli studenti che per primi hanno vissuto ‘la grave crisi economica e il cambiamento epocale del mercato del lavoro’; per questo, qualsiasi esclusione di accesso agli studenti, li vedrà contrari e ‘pronti a portare la protesta in piazza’.

Su una cosa quindi il movimento non sembra indietreggiare: il riscatto laurea gratuito deve essere concesso a tutti i laureati.